ANTIPASTI/ Basilico fresco/ CONSERVE/ COTTURA/ di birra/ FARINA MANITOBA/ FORMAGGIO/ FORNETTO ESTENSE/ gas/ HOME MADE/ IMPASTATRICE PLANETARIA KENWOOD KMIX/ INTOLLERANZE, ALLERGIE/ LATTICINI/ LIEVITI/ mozzarella/ pancetta/ PASSATA DI POMODORO/ pepe nero/ philadelphia/ PIATTI UNICI/ PIZZE/PANE/GRISSINI/ pomodori/ raccolta di ricette/ ROSMARINO/ SECONDI PIATTI/ senza burro/ senza uova/ SNACK

PIZZA PHILADELPHIA LIEVITATA IN TEGLIA COTTA AL FORNETTO ESTENSE

Livello di difficoltà:✩
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Porzioni ottenute

UTENSILI
planetaria Kenwood kmix,fornetto estense,forbici,coltello,pentolino,cucchiaio
carta forno,teglie rotonde alluminio

INGREDIENTI
400gr farina manitoba,
220gr Philadelphia light,100ml acqua,1cucchiaino sale,1bustina di zucchero di canna,1bustina di lievito di birra disidratato.

FARCITURA:
passata di pomodoro home made,
100gr pancetta,200gr mozzarella,
4 sarde sott’olio,pepe nero,rosmarino,
olio extravergine di oliva

PREMESSA
La Pizza…Lievitato della cucina italiana è
il piatto che insieme alla pasta fa parte della nostra tradizione e ben nota in tutto il mondo.
Noi italiani famosi per pizza,spaghetti e mandolino…Ma é bene sapere che oltre le tradizioni ci sono anche nuove sperimentazioni e innovazioni a miglioria
di un piatto che sarà sempre e solo
made in italy.

Ogni pizzaiolo ha la sua ricetta segreta per la preparazione della pizza e ben si guarda
dal svelare ingredienti e procedimento.
Io che invece sono una foodblogger amo
la condivisione delle mie ricette e a breve vi dirò il segreto della mia pizza lievitata in teglia,soffice,ben idratata e cotta all’interno del magico fornetto estense.
Curiosi di saperne di più?!
La ricetta è ora online sul mio blog!
Un saluto e alla prossima bontà firmata home made!

PROCEDIMENTO
Per prima cosa andate riscaldate al pentolino la miscela di acqua e Philadelphia light affinché sia tiepida per potervi sciogliere il lievito di birra.
Versate all’interno di terrina o planetaria munita di gancio impastatore e sciogliete il lievito insieme allo zucchero di canna.
Aggiungere farina manitoba e avviare l’impasto.
Verso la fine aggiungere il sale.
Ultimato l’impasto andate a dividerlo all’interno di teglie rotonde foderate con carta forno stendendolo al loro interno e modellandolo con i polpastrelli delle mani.

Condite subito le pizze con gli ingredienti che avete a disposizione o a Voi graditi.
Io le mie pizze le ho condite con passata di pomodoro rigorosamente home made,dadolata di mozzarella(che avrete fatto scolare del latte che la caratterizza)variando una con l’aggiunta di sarde sott’olio ben colate e l’altra con dadolata di pancetta.
Ultimato entrambe con aggiunta
di pepe nero e rosmarino essiccato.

Condito le pizze lasciatele che lievitano in teglia sino a quando vedrete che saranno
ben gonfie,pronte per essere cotte.

Preriscaldato su fornello medio della cucina il magico fornetto estense giunto alla temperatura di 230℃ controllata con apposito termometro ho posizionato la prima teglia a cottura su supporto quadrato e chiudendo con apposito coperchio ho fatto cuocere per 25min o per il tempo necessario a seconda di quanto avrete condito
la Vostra pizza di ingredienti più o meno acquosi.

A cottura ultimata di entrambe le pizze servite in tavola a tranci decorando a piacere con basilico fresco.
Buon appetito!

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Biscotti salati alla birra e pecorino

Send this to a friend