Browsing Category

FRITTATE

ANTIPASTI/ COTTURA/ FORMAGGIO/ FORNETTO ESTENSE/ FRITTATE/ gas/ HOME MADE/ INTOLLERANZE, ALLERGIE/ LATTICINI/ mozzarella/ pancetta/ pepe nero/ PIATTI FREDDI/ PIATTI UNICI/ SALATI/ SECONDI PIATTI/ senza burro/ senza glutine/ senza lievito/ senza olio/ SNACK/ UOVA/ zucchine

FRITTATA DI ZUCCHINE,MOZZARELLA E PANCETTA COTTA AL FORNETTO ESTENSE

Livello di difficoltà:✩
Tempo di preparazione:10min
Tempo di cottura:50min
Porzioni ottenute:4 persone

UTENSILI
teglia rotonda,carta forno,terrina,coltello
fornetto estense 30cm,forchetta.

INGREDIENTI
5uova,2zucchine,1pizzico sale,pepe,
100gr mozzarella,120gr pancetta.

PREMESSA:
Colazione,antipasto,brunch,pranzo,cena…
La frittata si presta ad essere consumata
in ogni momento della giornata.
Preparata senza frittura,senza glutine,utilizzando verdure fresche di stagione autoprodotte insaporita dall’aggiunta di dadolata di pancetta e mozzarelline,
cotta all’interno del magico fornetto estense sarà impossibile resisterLe nella Sua stessa semplicitá…

Un saluto e alla prossima bontà!

PROCEDIMENTO
All’interno di una terrina andate a rompere le uova che barrette con una forchetta energicamente.
Aggiungete le zucchine a rondelle,dadolata di pancetta e mozzarella a fiocchetti.
Amalgamate bene il tutto.

Foderate una teglia rotonda con carta forno e versate al suo interno l’impasto.

Preriscaldato il fornetto estense su fornello medio della cucina posizionate la teglia su supporto triangolare,chiudendo con apposito coperchio fate cuocere per 50min.

A cottura ultima spegnete,fate intiepidire appena quindi tagliate a fette e…Buon appetito!

ANTIPASTI/ COTTURA/ FORMAGGIO/ FRITTATE/ GIRELLA/ HOME MADE/ INTOLLERANZE, ALLERGIE/ OLIO DI MAIS/ padella/ SECONDI PIATTI/ senza burro/ Senza categoria/ senza glutine/ senza lievito/ sottilette/ spinaci/ UOVA/ VERDURE

GIRELLA DI FRITTATA CON SPINACI FRESCHI

Titolo : GIRELLA DI FRITTATA CON SPINACI FRESCHI
Livello di difficoltà : ☆
Categoria : Frittata,spinaci,Secondi Piatti,Antipasti, formaggio,uova,adatte ai bambini
Tempo di preparazione 30min
Tempo di cottura : 10min
Porzioni ottenute: Per 2 persone

UTENSILI
terrine
padella
pentola
forchetta
pellicola per alimenti

INGREDIENTI
frittata:
4 uova medie
1pizzico di sale
1 pizzico di pepe nero

1 cucchiaio di olio di mais

ripieno:
150gr spinaci freschi sbollentati
2 sottilette

Oggi vedremo come è semplice preparare una girella salata realizzata da frittata farcita con spinaci freschi.

Mio marito ha raccolto ancora direttamente dal Suo orto ben 2 cassette di spinaci;ogni foglia è grande quanto una mano aper,a sono di un bel color verde smeraldo e nonostante siano freschi hanno pochissima terra e così con tutta questa abbondanza cerco di elaborare ricette che cucino non solo per la cena da presentare al suo rientro dopo una giornata di lavoro ma organizzo anche il pranzo da portarsi a lavoro e che può gustare nella Sua breve pausa pranzo.
La girella salata farcita è proprio il piatto ideale da consumare a pranzo o a cena dentro o fuori casa o che potrete decidere di realizzare e presentare come antipasto…
Vediamo quindi come si prepara…

PROCEDIMENTO
Pulite gli spinaci eliminando il gambo,ponendoli all’interno di una capiente terrina andandoli a lavare sotto getto d’acqua del rubinetto, foglia per foglia;fateli quindi scolare dell’acqua di lavaggio.

Ponete gli spinaci all’interno di pentola o padella in pietra o ceramica e con la sola acqua che andranno a depositare gli spinaci durante la cottura cuoceteli per circa 10min.
La cottura sevirà a renderli teneri.

Spegnete e scolateli; quando saranno abbastanza tiepidi da poterli strizzare con le mani andate ad eliminare eventuale acqua.
Tenete da parte.

Riunite all’interno di una terrina le uova che andrete a battere a mano con forchetta o frusta insieme al sale e pepe.
Battete per almeno 5min.

Versate il battuto d’uova all’interno di padella su cui avrete versato precedentemente circa un cucchiaio d’olio per evitare che la frittata in cottura possa attaccarsi…

Fate quindi rapprendere le uova poi aiutandovi con un piatto girate la frittata e ponete nuovamente in cottura in padella dal lato opposto.

Quando la frittata sarà cotta e ben dorata da entrambi i lati spegnete la fiamma e adagiatela su di un tagliere.
Ancora calda andate a farcirla con gli spinaci cotti in precedenza e sottilette.
Chiudete la frittata creando un rotolo arrotolandola dalla parte piu lunga andando ad avvolgerla ben stretta nella pellicola per alimenti.
Fate freddare a temperatura ambiente e successivamente riponete in frigo per un paio di ore.

Al momento di servire tirate fuori frigo il rotolo di frittata farcito,eliminate la pellicola per alimenti e tagliatelo con coltello affilato su di un tagliere in fette di medio spessore.
Impiattate e portate in tavola.
Buon appetito!

image

Scritto con WordPress per Android

ANTIPASTI/ BURRO/ Cipolle/ COTTURA/ FARINA TIPO 0/ fave/ FRITTATE/ ORIGANO/ padella/ Pasta matta/ PENTOLA/ PRODOTTI DA FORNO/ SECONDI PIATTI/ Senza categoria/ TORTE SALATE/ UOVA

RACCOLTA DI RICETTE CON LE FAVE

Categoria : Antipasti, RUSTICO, Primi, PRODOTTI FORNO, piatto unico, UOVA, Salati, HOME MADE, fave
Tempo di preparazione
Tempo di cottura :
Porzioni ottenute:

Ingredienti
FRITTATA DI FAVE
FAVE IN TORTA
FOCACCIA FAVE E PANCETTA

Istruzioni
FRITTATA DI FAVE
http://www.fantasiediilaria.ifood.it/2012/06/frittata-di-fave.html

FAVE IN TORTA
http://www.fantasiediilaria.ifood.it/2015/05/fave-in-torta.html

MINI CROSTATINE FAVE E PANCETTA
http:// http://www.fantasiediilaria.ifood.it/2013/10/mini-crostatine-fave-e-pancetta.html

RAVIOLI DELIZIA INFINITA
http:// http://www.fantasiediilaria.ifood.it/2013/10/ravioli-delizia-infinita.html

RISOTTO FAVE E PANCETTA
http:// http://www.fantasiediilaria.ifood.it/2011/06/risotto-fave-e-pancetta.html

FOCACCIA FAVE E PANCETTA
http:// http://www.fantasiediilaria.ifood.it/2015/06/focaccia-fave-e-pancetta.html?preview=true

I miei commenti
Aggiornerò di volta in volta con mie ricette

image

PER SAPERNE DI PIÙ:
Conosciute ai tempi dell’antica Grecia e non mancavano mai sulle tavole dei Romani. Le ha viste per lunghi periodi uno dei classici cibi dei poveri, grazie al prezzo economico, alla facilità di coltivazione e diffusione, e alle ottime proprietà salutari e nutrizionali.
Esse garantiscono l’apporto di ferro e altri minerali, e una notevole quantità di vitamine,se consumate crude, poiché la cottura spesso distrugge alcuni dei componenti. 

La fava da orto,che si trova sulle tavole a partire dal periodo primaverile, sotto forma di baccelli contengono grandi semi schiacciati, che vanno consumati dopo aver eliminato la parte esterna. La pianta può raggiungere i 140 centimetri di altezza; i baccelli hanno dimensioni che arrivano a circa 25 centimetri, e contengono in genere tra i cinque e i dieci semi. 

Le fave in cucina 

Molto versatili in cucina e nella loro conservazione, per cui posso essere fresche, essiccate, congelate.
Inoltre possono essere mangiate anche crude: un vantaggio sia dal punto di vista del sapore, sia da quello delle proprietà nutritive, poiché vitamine e minerali non vengono distrutti durante la cottura. 

Le fave fresche,iniziano ad esserci a primavera inoltrata, è sufficiente aprire il baccello, estrarre il seme ed eliminare la pellicola che lo racchiude, il cosiddetto tegumento. Le fave così consumate possono essere accompagnate da formaggi, come il noto pecorino, da salumi, in particolare pancetta o prosciutto, fungere da antipasto ma anche da specialità tipica del periodo.
Con pecorino e pancetta si possono realizzare condimenti per paste, sfoglie, finger food, e le fave possono essere presentate anche in purea. 
Cotte, invece, le fave possono arricchire zuppe e minestroni, insieme ad altre verdure e legumi, possono essere consumate come contorno a sé, e, come detto, possono dare origine a un ottimo purè. 

Proprietà salutari 

Tantissima acqua, fibre, proteine, quasi irrilevante la presenza di grassi: queste caratteristiche fanno delle fave un cibo ipocalorico e con ottimi benefici sulla salute. Il basso apporto calorico, circa 70 calorie per cento grammi di fave, ne fa un cibo adatto alle diete ipocaloriche; ovviamente si parla di fave fresche, poiché quelle essiccate hanno valori nutrizionali completamente diversi e sono molto più caloriche. 
L’acqua e le fibre aiutano sia la diuresi sia la motilità intestinale, insieme ai tanti minerali presenti. Tra questi spicca il ferro, ovviamente vegetale, che ne fa un cibo consigliato anche in casi di carenza di questo minerale. Tante le vitamine, tra cui l’acido ascorbico. Come ovvio, queste proprietà si mantengono nel cibo crudo, mentre in quello cotto molte sostanze vanno incontro a deterioramento. Una particolarità della pianta delle fave, per quanto ciò dipenda moltissimo dalla varietà, è la presenza di levodopa. 
Come detto, le fave presentano anche una controindicazione gravissima, legata a una malattia che non a caso viene detta comunemente favismo. Si tratta di una patologia correlata al deficit di un enzima, il G6PD: le persone che presentano questa caratteristica, se esposte a determinate sostanze, possono andare incontro a varie conseguenze anche gravi, come l’anemia emolitica. In realtà non tutti coloro che presentano questo deficit reagiscono necessariamente proprio alle fave; mentre tutti coloro che sono affetti da favismo presentano la carenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi. 
  

Valori nutrizionali 

Un etto di fave è composto in larghissima parte da acqua, tra l’80 e l’85 per cento; le proteine rappresentano il 5 per cento del peso totale, così come le fibre e i carboidrati. I grassi sono estremamente scarsi, in genere non raggiungono lo 0,5 per cento. Cento grammi di fave fresche corrispondono a circa 70 calorie. 
Le fase fresche sono fonti di vitamine, soprattutto la C e molte del gruppo B, di vitamina A ed E, e di minerali; buona la presenza di ferro, accompagnato da potassio, fosforo, calcio, sodio, magnesio, rame, selenio. 

Fonte dell’articolo
http:// http://www.benessere.com/dietetica/arg00/proprieta_fave.htm

Scritto con WordPress per Android

FRITTATE/ PASTA/ PIATTI UNICI/ PRIMI PIATTI/ Senza categoria

FRITTATA DI SPAGHETTI

Categoria : Antipasti, Primi, Secondi Piatti, PIATTO UNICO, PASTA, FRITTATE, Salati
Tempo di preparazione 10min
Tempo di cottura : 15min
Porzioni ottenute: Per 2-3 persone

Ingredienti
4 uova
150gr spaghetti al sugo avanzati
2 sottilette
peperoncino
pepe nero
olio a filo
1cucchiaino di polvere di cipolla essiccata

Istruzioni
Essendomi avanzata degli spaghetti cucinati la sera precedente anziché buttarli li ho riciclati in frittata.
Aprite 4 uova in terrina, salate,pepate e aggiungete peperoncino e cipolla essiccata a piacere,battete con frusta a mano o forchetta, ponete gli spaghetti tagliati al coltello in terrina e aggiungete sottilette a pezzetti,amalgamate il tutto.
Oliate appena una padella e versate il composto, cuocete a fiamma moderata e mediante uso di un piatto capovolgete la frittata per far dorare l’altro lato.A cottura ultimata spegnete e servite subito.
Buon appetito!

I miei commenti
Un piatto ricco e attento a inutilie spreco di cibo.

image

FRITTATE/ PASSATA DI POMODORO/ PASTA/ PASTA DI POMODORO/ PIATTI UNICI/ PRIMI PIATTI/ PRODOTTI DA FORNO/ Senza categoria

FRITTATA DI PASTA

Categoria : Primi, PIATTO UNICO, PASTA, FRITTATE, Salati
Tempo di preparazione 10min
Tempo di cottura : 20min
Porzioni ottenute:

Ingredienti
300gr penne rigate
8 uova
pepe nero
peperoncino secco piccante
erbe aromatiche
olio
passata di pomodoro fatta in casa

Istruzioni
Portate a bollore l’acqua per la cottura della pasta, versate in pentola e cuocete.Scolate al dente.
Condite con passata di pomodoro e tenete da parte.
In una terrina capiente battete le uova con aggiunta di pepe e aromi.
Foderate con carta da forno uno stampo da forno e andate a versare la pasta cotta in precedenza, aggiungete ora il battuto di uova.
Infornate a forno preriscaldato a 200° e fate cuocere per 20min.
Sfornate, fate intiepidire e ponete su piatto da portata.
Servite e Buon appetito!

I miei commenti
Piatto che io ho creato da zero ma è ideale da realizzare con avanzi di pasta in eccesso

image

fantasiediilaria

ANTIPASTI/ FRITTATE/ PIATTI UNICI/ PRODOTTI DA FORNO/ SECONDI PIATTI/ Senza categoria

FRITTATA DEL BOSCO

Categoria : Antipasti, FRITTATE, Salati, PRODOTTI FORNO, Secondi Piatti
Tempo di preparazione 15min
Tempo di cottura : 30min
Porzioni ottenute: Per 5persone

Ingredienti
15 champignon
150gr pancetta a dadini
5 uova
1 pizzico di sale
pepe nero
1cucchiaino cipolla granulare
3cucchiai di formaggio grattugiato
1cucchiaino peperoncino
1bustina di lievito istantaneo

Istruzioni
Eliminata la terra presente nei funghi, lavate e tagliateli al coltello a fettine sottili, tenete da parte.
Aprite in una terrina capiente le uova, salate, pepate, aggiungete aromi; battete con frusta a mano.
Aggiungete funghi, dadolata di pancetta, formaggio grattugiato;
amalgamate bene e ultimate con lievito istantaneo.
Foderate una teglia rotonda con carta forno, versate il composto.
Preriscaldate il forno a 200°, infornate e fate cuocere per 30min.
Sfornate,lasciate intiepidire, adagiate su piatto di portata e servite.
Buon appetito!

I miei commenti
Potrete gustare la Vostra frittata come antipasto, piatto unico o secondo piatto, a Voi la scelta in ogni momento sarà irresistibilmente Buona!

image

image

fantasiediilaria

FRITTATE/ PASTA/ PIATTI UNICI/ PRIMI PIATTI/ Senza categoria/ SFORMATO DI PASTA

FRITTATA DI PASTA

LIVELLO DI DIFFICOLTÀ:Facile
INGREDIENTI:
Pasta integrale(penne)
9 uova
100gr prosciutto cotto alle erbe
200gr mozzarelline
Pepe nero
Prezzemolo
1 cucchiaio d’olio
6-7 pomodorini ciliegino

UTENSILI:
Teglia rotonda in ceramica
Foglio di carta forno
Terrina
Tagliere
Coltello
Pentola
Forchetta

PROCEDIMENTO:
Accendete la pentola capiente con acqua e una volta raggiunto il tempo di ebollizione versare la pasta e cuocete scolandola al dente.
Mentre la pasta cuoce tagliate al coltello mozzarelline e prosciutto cotto alle erbe e i pomodorini ciliegino dopo averli lavati.
Versate il composto in una terrina e insaporire con olio,pepe nero e prezzemolo.
Versate la pasta all’interno della terrina e amalgamatela bene.
Oliate la teglia e ponete all’interno foglio di carta forno.
Versate la pasta condita all’interno della teglia.
Aprite nella terrina le uova e battetele bene per mezzo di una forchetta o frusta a mano.
Versate il battuto d’uova sulla pasta e infornate a forno preriscaldato a 200•
per 25min.
Sfornate e fate intiepidire.
Portate in tavola e gustatevela!!!
Niente avanzi riciclati solo ingredienti freschi!
Buon appetito!

Inviato da WordPress per Windows Phone

ANTIPASTI/ FRITTATE/ frittura/ PIATTI UNICI/ SECONDI PIATTI/ Senza categoria

NASTRINI DORATI

LIVELLO DI DIFFICOLTÀ:Facile
INGREDIENTI:
4uova
pepe nero qb
prezzemolo qb
erba cipollina qb
1pizzico sale
Olio
2 melanzane
1 cipolla bionda
1 cucchiaio di formaggio grattugiato

UTENSILI:
padella per crepes
pentola
cucchiaio di legno
forchetta
tagliere
Coltello
terrina

PROCEDIMENTO:
In una terrina aprite le uova aggiungete aromi,sale e formaggio grattugiato e con una forchetta o frusta a mano montate bene le uova in modo da far incorporare aria al composto.
Ponete su fiamma una padella dal fondo molto basso aggiungete olio qb e versate il composto di uova sbattute fate cuocere a fuoco moderato girate la frittata in modo d’avere una cottura uniforme;spegnete e spostate la frittata su di un tagliere.Tagliatela al coltello a striscioline larghe 1 cm.
Come accompagnamento vi propongo le melanzane che una volta lavate e private dei culi eliminate parte della loro buccia tagliandole a croce e fatte a fette le ridurrete a dadini non troppo piccoli per evitare che si brucino.
Prendete una pentola aggiungete olio e fate imbiondire una cipolla aggiungete le melanzane a dadini,salate e aromatizzate;spegnete quando si saranno ben dorate e accompagnatele ai Vostri nastrini dorati.
Un modo nuovo di mangiare la frittata!
Buon appetito!!!

Inviato da WordPress per Windows Phone

FRITTATE/ GIRELLA/ Senza categoria

GIRELLA DI FRITTATA

LIVELLO DI DIFFICOLTÀ: Facile
INGREDIENTI:
5 uova
prezzemolo
1 pizzico di sale
pepe nero
100ml panna da cucina
1 cucchiaio olio
2 cucchiai di grana

PER IL RIPIENO:
3 sottilette
100gr affettato di pollo

UTENSILI:
terrina
fruste elettriche
carta forno
teglia rotonda per pizza
coltello

PROCEDIMENTO:
In una terrina aprite le uova,aggiungete a piacere la panna da cucina un pizzico di sale e pepe nero e montate. Aggiungete aromi e formaggio grattugiato.Amalgamate bene.
Oliate appena con un filo d’olio la teglia rotonda bassa e rivestitela con un foglio di carta forno tagliato a misura.
Versate il composto nella teglia e infornate a forno preriscaldato a 200• per 20- 25min.
Sfornate,lasciate raffreddare e sformate dalla teglia e decorate con fettine di pollo e sottilette.
Arrotolate la frittata e rivestite con carta forno pulito e riponete per circa 1 ora in frigo.
Tirate fuori frigo e tagliate a fette spesse circa 2cm e impiattate.
Se volete servirlo freddo come antipasto dovrete tirarlo fuori frigo almeno un’ora prima di portarlo in tavola,altrimenti una volta che lo avrete tagliato a fette fate scaldare qb al forno,a microonde o in padella.
Come meglio preferite!!!Ma provatela perché é semplice,ottima e una fetta tira l’altra!!!!

ANTIPASTI/ FRITTATE/ SECONDI PIATTI/ Senza categoria

FRITTATA 80 SPECIAL

LIVELLO DI DIFFICOLTÀ:Facile
INGREDIENTI:
5uova
200ml latte
1/2bustina lievito per torte salate
180gr pancetta dolce
1peperoncino piccante
10olive verdi
3 sottilette
pepe nero q.b.
prezzemolo fresco
1melanzana
olio di mais

UTENSILI:
carta forno
teglia rotonda a cerniera
frullatore ad immersione
terrina
coltello
spatola

PROCEDIMENTO:
In una terrina aprite le uova.
Lavate la melanzana levate l’eccesso di buccia e fatela a dadini.Aggiungetele quindi alle uova.Mettete il resto degli ingredienti tranne il lievito che metterete all’ultimo.
Prendete il frullatore ad immersione e non frullate a crema ma giusto per ridurre il volume degli ingredienti.Ora completate aggiungendo il lievito passato al setaccio e amalgamatelo al composto per mezzo di una spatola.
Oliate una teglia rotonda e rivestitela con carta forno,versate il composto e infornate a forno preriscaldato a 220•c per 30min.
Sfornate lasciate intiepidire e servite.
Buon appetito!

CONSIGLIA Pizza tonno e cipolla

Send this to a friend