Browsing Category

papavero

BURRO/ COTTURA/ di birra/ FARINA MANITOBA/ FORNETTO ESTENSE/ gas/ HOME MADE/ IMPASTATRICE PLANETARIA KENWOOD KMIX/ LATTE/ LIEVITI/ miele/ papavero/ pasta madre/ PIZZE/PANE/GRISSINI/ raccolta di ricette/ UOVA

KOLACH COTTO AL FORNETTO ESTENSE

Livello di difficoltà:✩
Tempo di preparazione:10min
Tempo di cottura:45min
Porzioni ottenute:870g

UTENSILI
planetaria Kenwood kmix,bilancia,
fornetto estense 30cm,carta forno,pentolino,terrina,cucchiaio,cucchiaino

INGREDIENTI
500g farina manitoba,
50g lievito madre essiccato e lievito di birra,1cucchiaino miele,1 cucchiaino sale,
60g burro,1 uovo,
200ml latte,75g yogurt home made
1tuorlo d’uovo sbattuto e diluito con acqua,semi di papavero.

PROCEDIMENTO
Per prima cosa scaldate il latte al pentolino su fiamma piccola insieme allo yogurt a una temperatura che non superi i 35℃ per non bruciare il lievito.
Sciogliete il lievito di birra al suo interno in una terrina pulita aggiungendo il miele.

Versare in planetaria la farina setacciata con il sale,aggiungendo burro fuso,uovo e lievito madre disciolto in latte e yogurt.

Porre in planetaria gancio per impasto e avviare la macchina a velocità moderata.
Impastare per 10 min.

Mettere a lievitare l’impasto in un luogo lontano da correnti ovvero all’interno di forno spento con lucina accesa e terrina d’acqua calda a creare un luogo caldo per la lievitazione dell’impasto per 1h30 min.

Trascorsa la prima lievitazione prendere l’impasto,effettuare un paio di pieghe dandogli forma ovale e creare con le mani al centro un foro che andrete via via allargando a formare una ciambella.
Porre l’impasto a levitare nuovamente all’interno di una teglia rotonda foderata con carta forno sempre nel forno spento per 35min.

Trascorsa anche la seconda e ultima lievitazione preriscaldato il fornetto estense su fornello medio della cucina giunto alla temperatura di 200℃ portate dunque a cottura il vostro impasto lievitato dopo averne pennellato la superficie con tuorlo d’uovo sbattuto e diluito con acqua,spolverizzate la superficie con semi di papavero e disposto al centro del foro un pirottini oliato o foderato con carta forno onde evitare la chiusura centrale durante la cottura.
Posizionato la teglia su supporto triangolare chiudendo con apposito coperchio portate a cottura per 40min a fino a doratura.

A cottura ultimata spegnere e porre il pane a freddare completamente su apposita gratella.
Freddatosi completamente potrete effettuare la prova più importante…La prova assaggio.
Tagliate a fette e gustare a piacere.
Buon appetito!

ANTIPASTI/ Challah/ di birra/ FARINA MANITOBA/ fibre di pane/ HOME MADE/ IMPASTATRICE PLANETARIA KENWOOD KMIX/ INTOLLERANZE, ALLERGIE/ LIEVITI/ papavero/ pietra refrattaria/ PIZZE/PANE/GRISSINI/ PRODOTTI DA FORNO/ RACCOLTA DI RICETTE/ senza burro/ Senza categoria/ senza latte/ SENZA LATTOSIO/ UOVA/ zucchero di canna

CHALLAH A 8 CAPI ARRICCHITA CON FIBRE DI PANE E SEMI DI PAPAVERO

Livello di difficoltà : ☆ ☆ 

Categoria IMPASTATRICE KENWOOD KMIX, adatte ai bambini, FARINA MANITOBA, prodotti home made, senza burro, Antipasti, PRODOTTI FORNO, RUSTICO, ZUCCHERO DI CANNA, LIEVITO DISIDRATATO PER LIEVITATI, colazione, HOME MADE, UOVA, pietra refrattaria, PANE, RACCOLTA DI LIEVITATI CON LIEVITO SECCO
Tempo di preparazione 3h10min
Tempo di cottura 35min
Porzioni 831gr
UTENSILI
planetaria kenwood kmix
Bilancia
Pesa alimenti
Carta forno
Gratella
Pennello
Pentolino
Cucchiaio
Pietra refrattaria
INGREDIENTI
40gr fibre di pane
460gr farina manitoba
1bustina di lievito di birra disidratato
70ml olio di oliva
1uovo
250ml acqua tiepida
1cucchiaio di zucchero di canna
1cucchiaio di sale fino
1tuorlo d’uovo sbattuto e diluito con acqua
Semi di papavero qb

Diamo il benvenuto a Febbraio con un nuovo lievitato…
Il Challah!
Un pane all’uovo leggero,preparato in occasione del Sabbath ebraico e per le festività religiose in generale.
Solitamente viene realizzato con 3 o 4 strisce di pasta ma nelle occasioni speciali se ne utilizzano anche 8.
Particolare nella Sua semplicità,morbido come pochi;
l’impasto è stato arricchito da fibre di pane in sostituzione
a 40gr di farina manitoba.
La Sua forma particolare ottenuta dall’intreccio di 8 capi può essere difficile da realizzare ma non impossibile
in quanto sarete aiutati da foto passo passo a creazione
dell’intreccio e video da me realizzati messi
a Vostra disposizione sul mio blog…
Impastare a mano è bello e se c’è qualcosa da imparare
è meglio!Non credete?!
Se siete interessati alla ricetta non vi resta che continuare la lettura del post…
Un saluto e alla prossima bontà firmata home made!
PROCEDIMENTO
Per prima cosa andate a sciogliere all’interno di terrina o planetaria munita di gancio impastatore
il lievito di birra disidratato insieme
allo zucchero di canna nell’acqua tiepida.
Aggiungete farina manitoba,fibre di pane,olio di oliva
e uovo.
Avviate l’impasto a velocità moderata aggiungendo solo verso la fine il sale.
Ottenuto un impasto liscio, morbido ma compatto ponetelo a lievitare all’interno di forno spento con lucina accesa e terrina d’acqua calda posta nella parte bassa dello stesso per 1h30min.
Trascorsa la prima lievitazione senza reimpastare rovesciate l’impasto su piano di lavoro dividendolo
in 8 pezzi.
Modellate ogni pezzo di pasta a forma di salsicciotto
al fine di utilizzarlo nell’intreccio a creazione del Challah.
Effettuate l’intreccio come mostrato nella figura
a fondo post eseguendo passaggi mostrati
da foto passo passo o ancor meglio visualizzando
il video che nella Sua interezza dimostra come eseguire l’intreccio.

Ottenuto l’intreccio ponete nuovamente a lievitazione
per 1h.
Trascorsa anche la seconda e ultima lievitazione estraete l’impasto dal forno che preriscalderete alla temperatura di 200°C mantenendo terrina d’acqua calda posta nella parte bassa dello stesso.
Pennellata la superficie della treccia con tuorlo d’uovo sbattuto e diluito con acqua dopo averla spolverizzata
con semi di papavero infornatela adagiandola su
pietra refrattaria con foglio di carta forno facendola cuocere per 35min.
A cottura ultimata estraete la treccia dal forno ponendola a freddare completamente su gratella.
Ora che il Challah è pronto non vi resta che tagliarlo a fette e consumare a piacere.
Buon appetito!


VIDEO 

https://www.instagram.com/p/BP9dwKAAYTX/

ANTIPASTI/ BURRO/ di birra/ FARINA TIPO 0/ grissini/ HOME MADE/ IMPASTATRICE PLANETARIA KENWOOD KMIX/ IMPASTI DI BASE/ INTOLLERANZE, ALLERGIE/ LIEVITI/ MIELE/ papavero/ PIZZE/PANE/GRISSINI/ PRODOTTI DA FORNO/ RACCOLTA DI RICETTE/ ROSMARINO/ Senza categoria/ senza latte/ senza uova/ SNACK

GRISSINI CROCCANTI ROSMARINO E PAPAVERO

Livello di difficoltà : ☆ 

Categoria IMPASTATRICE KENWOOD KMIX, adatte ai bambini, Antipasti, merenda, rosmarino, PRODOTTI FORNO, RUSTICO, ricette per vegetariani, senza uova, FARINA TIPO 0, MIELE, HOME MADE, BURRO, snack
Tempo di preparazione 3h30min 
Tempo di cottura 20min a infornata
Porzioni 32 grissini
UTENSILI
planetaria kenwood kmix
Piano di lavoro
Bilancia
Coltello
Teglia rettangolare
Carta forno
Gratella
Pennello
Bicchiere
INGREDIENTI
400gr farina tipo 0
225ml acqua tiepida
20gr burro
1cucchiaino di miele
1cucchiainodi sale
1 bustina di lievito di birra disidratato
1cucchiaio d’olio di oliva
2cucchiai d’acqua
Rosmarino essiccato
Semi di papavero
Iniziamo la settimana con una ricetta sfiziosa che potrete gustare nella Sua semplicità e versatilità come:
“smorza fame”,merenda o presentata ad accompagnanento a sostegno di antipasti o secondi piatti…
Oggi prepariamo i Grissini!
Croccanti,lunghi e stuzzicanti che quando li mangi sono
uno tira l’altro,sostituti di pane e cracker i grissini sono i primi prodotti lievitati che si danno anche ai più piccoli che con le loro manine e le loro tenere boccucce armeggiano questi grandi bastoncini.
Amati da tutti amati da sempre;
mani in pasta e forni accesi…Si comincia!
La ricetta è ora sul mio blog!
Un saluto e alla prossima!

PROCEDIMENTO

Sciogliete in terrina o all’interno di planetaria munita di gancio impastatore il lievito di birra disidratato in acqua tiepida con un cucchiaino di miele.
Aggiungete farina tipo 0 e burro e impostando velocità moderata avviate l’impasto.
Verso la fine aggiungete il sale.
Ottenuto impasto liscio,morbido ma compatto ponete a lievitare all’interno di forno spento con lucina accesa e terrina d’acqua calda posta nella parte bassa dello stesso per un tempo di 2h.
Trascorso tempo di lievitazione rovesciate l’impasto su piano di lavoro ed effettuato un paio di pieghe fate riposare per 30min.
Tagliate ora al coltello il vostro panetto da cui ne ricaverete per ogni pezzo un grissino che lavorerete con le mani rotolando l’impasto su piano di lavoro conferendogli la classifica forma allungata e sottile.
Disponete ogni grissino all’interno di teglia rettangolare foderata con carta forno a distanza uno dall’altro di almeno 1cm.
Pennellate i grissini con una miscela di acqua e olio quindi spolverizzateli abbondantemente con
rosmarino essiccato e semi di papavero e
preriscaldato il forno a 200° giunto a temperatura fate cuocere per 20min.
A cottura ultimata sfornate teglia dal forno e fate freddare i grissini su apposita gratella.
Continuate in questo modo per le successive infornate.
I vostri grissini si fredderanno molto in fretta e saranno subito pronti per poter essere gustati.
Portate in tavola e… Buon appetito!

di birra/ FARINA MANITOBA/ HOME MADE/ IMPASTATRICE PLANETARIA KENWOOD KMIX/ INTOLLERANZE, ALLERGIE/ LATTE/ LIEVITI/ MANDORLE/ marmellata di mirtilli/ MIELE/ OLIO DI MAIS/ papavero/ PIZZE/PANE/GRISSINI/ RACCOLTA DI RICETTE/ SEMI/ senza burro/ Senza categoria/ UOVA

PAGNOTTA SOFFICE AL LATTE,MANDORLE E SEMI DI PAPAVERO

Livello di difficoltà : ☆ 

Categoria olio di mais, adatte ai bambini, FARINA MANITOBA, Antipasti, merenda, PRODOTTI FORNO, ricette per vegetariani, LIEVITO DISIDRATATO PER LIEVITATI, HOME MADE, papavero, RACCOLTA DI LIEVITATI CON LIEVITO SECCO, IMPASTATRICE KENWOOD KMIX, LATTE, senza burro, RUSTICO, MIELE, colazione, UOVA, PANE
Tempo di preparazione 4h
Tempo di cottura 40min
Porzioni 1kg430gr

UTENSILI
planetaria kenwood kmix
Bilancia pesa alimenti
Stampo rotondo 26cm
Gratella
Pennello in silicone
Coltello
Pentolino
Cucchiaio
INGREDIENTI
800gr farina manitoba
1bustina di lievito di birra disidratato
2cucchiaio di miele
400ml latte
2 uova
60ml olio di mais
30gr mandorle
1tuorlo d’uovo sbattuto e diluito con acqua
1 cucchiaio semi di papavero
Oggi andiamo a realizzare una nuova ricetta preparando una pagnottona super sofficiosa al latte senza burro,morbida però come un pan brioche.
L’impasto al suo interno contiene uova,mandorle,latte,miele e olio di mais.

Come potete vedere dalla foto la pagnotta è quasi più grande della tavola dove l’ho posizionata con pochi ed economici ingredienti ho realizzato una pagnotta dal modico peso di
1kg 450gr praticamente unica…
IMPASTATA,COTTA E MANGIATA!

Siete dunque pronti a realizzarla?!
Scoprite la ricetta continuando a leggere il post;un saluto e alla prossima😉!

PROCEDIMENTO

Scaldate al pentolino il latte affinché possa raggiungere la temperatura ottimale di 35°, per poter essere usato a realizzazione del Vostro impasto.
Andate a sciogliere nel latte tiepido all’interno di terrina o planetaria munita di gancio impastatore il lievito di birra disidratato insieme al miele.
Aggiungete ora la farina ed avviate l’impasto a velocità moderata andando ad aggiungere un uovo alla volta,
olio e in ultimo(solo dopo che questo è stato assorbito dall’impasto)il sale.
Ottenuto un impasto liscio, morbido ma compatto fatelo lievitare all’interno della stessa terrina per 2h.
Trascorsa la prima lievitazione effettuate su piano di lavoro un paio di pieghe ed aggiungete mandorle intere.
Date all’impasto forma di una palla e ponetela all’interno di stampo in silicone dai bordi alti con diametro di 26cm facendolo lievitare fino a raggiungimento del bordo stampo(circa 1h )
Trascorsa anche la seconda e ultima lievitazione preriscaldate il forno alla temperatura di 220°con al suo interno una terrina d’acqua posta sulla parte bassa dello stesso.
Con coltello dalla lama affilata praticate delle incisioni non troppo profonde sulla superficie del pane e pennellate la superficie con tuorlo d’uovo sbattuto diluito con acqua,spolverizzate con semi di papavero e infornate la pagnotta in forno facendo cuocere per 10min successivamente abbassate la temperatura a 180 ° e continuate la cottura per altri 30min.
A cottura ultimata estraete la pagnotta dallo stampo ponendola a freddare completamente su gratella per dolci.
Una volta freddo tagliate il pane a fette e consumate a piacere. Buon appetito!

CANNELLA/ COTTURA/ DOLCI/ FARINA MANITOBA/ fecola di patate/ fluffosa/ FORNETTO ESTENSE/ gas/ HOME MADE/ IMPASTATRICE PLANETARIA KENWOOD KMIX/ INTOLLERANZE, ALLERGIE/ LIEVITI/ limoncello/ LIQUORI-DIGESTIVI-AMARI/ papavero/ Per dolci/ RACCOLTA DI RICETTE/ RICETTE LIGHT/ senza burro/ Senza categoria/ SENZA GRASSI/ senza latte/ senza olio/ TORTE/TORTE DI COMPLEANNO/FESTE/ UOVA/ zucchero a velo

FLUFFOSA AL LIMONCELLO E SEMI DI PAPAVERO COTTA IN FORNETTO ESTENSE

Livello di difficoltà : ☆
Categoria senza grassi, limoncello, IMPASTATRICE KENWOOD KMIX, Dolci, adatte ai bambini, SPEZIE, LIEVITO PER DOLCI, fecola di patate, FARINA MANITOBA, senza burro, merenda, zucchero a velo, ricette per vegetariani, HOME MADE, TORTE, UOVA
Tempo di preparazione 10min
Tempo di cottura 45min
Porzioni 8-9 persone

UTENSILI
PLANETARIA kenwood kmix
spatola in silicone
Fornetto estense 30cm
Stampo per chiffon cake con piedini
Bilancia
Setaccio

INGREDIENTI
150gr fecola di patate
170gr farina manitoba
1bustina di lievito per dolci
80ml limoncello home made ( v.ricetta )
https://fantasiediilaria.wordpress.com/2014/05/27/limoncello/
80ml acqua
8 uova
250gr zucchero a velo
1gr sale
1cucchiaio di semi di papavero

D’ora in avanti sono FLUFFOSE originali!
Ebbene sì ho acquistato lo stampo per fluffosa per poter realizzare altissime,golosissime,morbidissime super fluffosissime torte da sogno senza mai più dover imburrare,oliare e infarinare lo stampo che essendo dotato di appositi piedini con base staccabile capovolgendolo non ho dovuto far altro che aspettare con trepida ansia la riuscita del mio dolce fino al suo completo raffreddamento ed è bastato un semplice tocco che…Voilà,la FLUFFOSA è servita!

Il profumo mi ha stordita per tutta la mattina riuscivo a sentirlo anche dal balcone l’aroma delicato del mio dolce al limoncello prodotto e imbottigliato “home made” (v.ricetta )
https://fantasiediilaria.wordpress.com/2014/05/27/limoncello/

a cui ho aggiunto all’impasto semi di papavero per un tocco di originalità,senza trascurare ancor più originale e strabiliante la cottura all’interno del mio fornetto estense…Il risultato?!
Le foto immortalano bontà e bellezza parlano chiaro…
Se hai assaggiato la Fluffosa non potrai più farne a meno!
Vediamo la mia Fluffosa che sapore ha?!

PROCEDIMENTO
Separiamo in due terrine distinte o planetaria munita di frusta a filo i tuorli d’uovo dagli albumi che con aggiunta di sale monteremo quest’ultimi a neve ben ferma.
Aggiungiamo ai tuorli d’uovo lo zucchero a velo e amalgamiamo bene con spatola in silicone.
Aggiungiamo limoncello ( v.ricetta )
https://fantasiediilaria.wordpress.com/2014/05/27/limoncello/
acqua tiepida e fecola di patate passata a setaccio.
Amalgamiamo bene il tutto quindi agiamo farina manitoba setacciata,e mescoliamo nuovamente.
Andiamo ad incorporare con movimenti di spatola dal basso verso l’alto gli albumi montati a neve ben ferma in precedenza e ultimiamo aggiungendo semi di papavero e lievito per dolci passato a setaccio.
Versiamo l’impasto all’interno del Nostro stampo originale che inseriremo all’interno del fornetto estense posto a cottura su fornello piccolo facendo cuocere per i successivi 35min con i fori chiusi controllando la temperatura al termometro che sia non superiore ai 150°.
Ultimiamo la cottura per i successivi 10min con fori aperti per un tempo totale di 45min.
Ultimata la cottura andiamo a capovolgere il nostro stampo che ben si terrà in equilibrio da solo grazie ai piedini.
Non ci resta che attendere pazientemente che il dolce sia completamente freddo.
Dotato il mio stampo di fondo apribile ho leggermente diretto il fondo dello stampo verso il basso ed ecco la mia Fluffosa in tutta la Sua bellezza capovolgendola e servito a tavola alzata per dolci.
Buon appetito!

image

image

image

image

COTTURA/ di birra/ farina ai cereali/ FORNETTO ESTENSE/ gas/ girasole/ HOME MADE/ IMPASTATRICE PLANETARIA KENWOOD KMIX/ INTOLLERANZE, ALLERGIE/ LIEVITI/ OLIO DI MAIS/ papavero/ Pasta Madre/ PIZZE/PANE/GRISSINI/ RACCOLTA DI RICETTE/ RACCOLTA PANE CON PASTA MADRE/ RICETTE LIGHT/ SEMI/ senza burro/ Senza categoria/ SENZA GRASSI/ senza latte/ senza uova/ SESAMO/ SNACK/ STAR BENE A TAVOLA/ zucca/ zucchero di canna

PAGNOTTA AI CEREALI E SEMI MISTI PREPARATA CON PASTA MADRE COTTA IN FORNETTO ESTENSE

Livello di difficoltà : ☆ ☆
Categoria olio di mais, adatte ai bambini, semi di zucca, Antipasti, vegan, HOME MADE, papavero, snack, senza grassi, IMPASTATRICE KENWOOD KMIX, RACCOLTA DI LIEVITATI CON PASTA MADRE, RUSTICO, FARINA AI CEREALI, ZUCCHERO DI CANNA, sesamo, colazione, PANE, senza uova,FORNETTO ESTENSE

Tempo di preparazione 4h
Tempo di cottura 45min
Porzioni 870gr

UTENSILI
Planetaria kenwood kmix
Terrina di coccio
Fornetto estense 30cm
Pennello in silicone
Bilancia pesa alimenti
Gratella
Coltello
Termometro da cucina

INGREDIENTI
115gr pasta madre rinfrescata
1/2 bustina di lievito di birra
1bustina di zucchero di canna
3cucchiai di olio di mais
500gr farina ai cereali
1gr di sale
2 cucchiai di semi di papavero
2cucchiai di semi di zucca
2cucchiai di semi di sesamo
2cucchiai di semi di girasole

Olio di mais
Farina qb

Oggi andiamo a realizzare una buonissima pagnotta rustica con farina ai cereali,mix di semi e pasta madre home made.
Profumata, croccante ma anche morbida; porteremo in tavola tutto il buono della semplicità!

Andremo a cuocere la nostra pagnotta all’interno di terrina capiente in coccio(dove vi ha lievitato precedenza)utilizzando il fornetto estense posto su fornello a gas.

Oltre a insegnarvi una nuova ricetta andrò a svelarvi trucchi e consigli utili da mettere all’opera per poter utilizzare al meglio la “potenza di cottura” del magico estense senza incappare in spiacevoli sorprese nel risultato finale.

Vediamo quindi come si prepara…

PROCEDIMENTO
La sera precedente all’impasto andrete a rinfrescare la Vostra pasta madre aggiungendo una bustina di zucchero di canna utile per dare i nutrienti necessari al lievito e quindi ai “batteri”buoni che lo caratterizzano indispensabili per la lievitazione dello stesso.
Il giorno dopo il Vostro lievito madre sarà attivo e pronto ad essere utilizzato all’interno dell’impasto.
Andiamo dunque a sciogliere in acqua tiepida insieme allo zucchero all’interno di terrina o planetaria munita di gancio impastatore la pasta madre e una piccola aggiunta di lievito di birra disidratato per accelerare i tempi di lievitazione.
Versiamo dunque la farina ai cereali,olio e avviamo l’impasto.
Verso la fine aggiungiamo il sale.Il risultato che dovremmo ottenere sarà quello di un impasto liscio e compatto.
Facciamo lievitare all’interno della stessa terrina coperta con pellicola o coperchio per almeno 2 ore.
Trascorsa la prima lievitazione rovesciate l’impasto su piano di lavoro e effettuate un paio di pieghe aggiungiamo mix di semi;zucca,girasole,sesamo e papavero.
Fate incorporare questi al meglio all’interno del Vostro impasto quindi ponete a lievitare all’interno di terrina in coccio precedentemente oliata e infarinata per le successive 2 ore.
Trascorsa anche la seconda e ultima lievitazione è il momento di andare a cuocere la nostra pagnotta!
Preriscaldate il forno estense su fornello medio avendolo assemblato utilizzando spargifiamma in dotazione e ghiera quadrata per rialzare piano di cottura.
(È buona norma non mettere la teglia troppo vicino la fiamma poiché si andrebbe a bruciare subito il fondo.)
Per cucinare al meglio dovrete munirvi anche di termometro da cucina indispensabile per misurare la temperatura e quindi regolare la potenza di fuoco della Vostra fiamma.
Controllate dunque con il termometro la temperatura all’interno del forno e raggiunti i 220°andate a posizionare la Vostra terrina di coccio con la pagnotta di pane ormai lievitata sulla quale andrete a praticare con coltello dalla lama affilata degli intagli all’interno di fornetto estense.
Coprite il tutto con apposita campana mantenendo chiusi i fori;fate cuocere per circa 15min controllando la temperatura di tanto in tanto attraverso uno dei fori presenti sulla campana del forno.
Spostate ora il forno utilizzando guanti in silicone su fornello piccolo impostando la temperatura di fiamma per mezzo di termometro a 180°facendo ultimare la cottura per i restanti 35min.Per un totale di 45min.
Verso metà cottura andate a ruotare il pomello della campana aprendo tutti i fori in questo modo andrete a dorare la superficie del Vostro pane.
A cottura ultimata spegnete il fornello della cucina e andate a estrarre la terrina di coccio dal fornetto (utilizzando sempre guanti in silicone per evitare di ustionarvi)quindi sformate la Vostra pagnotta facendola freddare completamente su gratella per dolci.
Ora che la Vostra pagnotta è ormai pronta per essere gustata non vi resta che tagliarla a fette e consumarla a piacere.
Buon appetito!

image

image

ANTIPASTI/ BURRO/ ÉCLAIR/ FARINA MANITOBA/ HOME MADE/ IMPASTATRICE PLANETARIA KENWOOD KMIX/ INTOLLERANZE, ALLERGIE/ papavero/ pasta choux/ PIATTI FREDDI/ PRODOTTI DA FORNO/ prosciutto cotto/ RACCOLTA DI RICETTE/ SALATI/ SECONDI PIATTI/ Senza categoria/ senza latte/ senza lievito/ SNACK/ UOVA

ÉCLAIR IN FARCIA SALATA

Livello di difficoltà : ☆
Categoria : adatte ai bambini, pasta choux, Antipasti, merenda, RICOTTA, Salati, PRODOTTI FORNO, ricette per vegetariani, HOME MADE, papavero, CREME PER FARCITURA, Secondi Piatti, snack, IMPASTATRICE KENWOOD KMIX, FORMAGGIO, LATTE, prosciutto cotto, IMPASTI BASE, sac’apoche o siringa per dolci, RUSTICO, LATTICINI, UOVA, BURRO
Tempo di preparazione 10min
Tempo di cottura : 30min
Porzioni ottenute: 18 éclair

UTENSILI:
planetaria kenwood kmix
spatola in silicone
pentola
teglia
carta forno
gratella
sac’apoche
frullatore
bilancia

INGREDIENTI
100ml acqua
60gr burro
90 gr farina manitoba
1pizzico di sale

3uova
1pizzico di curcuma

semi di papavero

RIPIENO:
100gr ricotta
100gr prosciutto cotto

100gr ricotta
100gr petto di pollo affettato

pepe nero

Oggi andremo a preparare insieme un antipasto davvero goloso dal successo assicurato… Porteremo in tavola l’éclair salate ripiene di ricotta e prosciutto e varianti…
Potrete farcire con il ripieno che più vi aggrada
Realizzati di pasta choux,l’eclaire sono create solitamente per contenere un ripieno dolce ma in cucina è giusto sperimentare quindi diamo il via alla mia ricetta e tra segreti e consigli per un’ottima riuscita vediamo come si preparano…

PROCEDIMENTO
Come visto nelle precedenti ricette abbiamo imparato a realizzare la pasta choux fondamentale per creare i Nostri bignè(v.ricetta)
http://www.fantasiediilaria.ifood.it/2015/12/pasta-choux.html o come in questo caso l’eclaire

Realizzato l’impasto a cui ho aggiunto a fine lavorazione un pizzico di curcuma;inseriamo all’interno di sac’apoche con beccuccio a punta tonda o rigata e andiamo a creare su teglia foderata con carta forno una striscia d’impasto lunga dai 7 a i 10 cm lasciando spazio sufficiente alla cottura tra una e l’altra(pur non essendoci lievito il nostro impasto gonfierà tantissimo.)Se volete potrete spolverizzare la superficie di alcuni con semi di papavero.

Preriscaldate il forno a 190°e a temperatura raggiunta infornate e fate cuocere per 30min.
A cottura ultimata non estraete subito la teglia dal forno ma lasciatela al suo interno con portello socchiuso (per mezzi di p cucchiaio di legno) per almeno 20min;in questo modo si asciugheranno al loro interno senza correre il rischio che l’impasto possa essere umido.
Altro trucchetto per fare asciugare al meglio i Vostri “pasticcini” soprattutto se troppo grandi è di fare delle piccole incisioni laterali con la punta di un coltello in questo modo il vapore al loro interno fuoriuscirà aisciugandosi più velocemente.

Ora che le Vostre éclair sono pronte non vi resta che preparare la farcia con cui andrete a riempirle.

Versate all’interno di frullatore la ricotta e il prosciutto cotto,aggiungete pepe nero e frullate il tutto a crema.

Riempite con questa una nuova sac’apoche e tagliate nel mezzo una ad una le Vostre éclair andate a farcirle.

Ho eseguito un secondo ripieno utilizzando ricotta e petto di pollo affettato.

Potrete anche utilizzare salmone affumicato,polpa di granchio o creme a base di verdure sott’olio o riempirle con un paté di olive o acciughe…
Insomma farcirle non sarà un problema è neanche mangiarle!

Una volta riempite servite subito in tavola altrimenti riponetele in frigo.
Consumatelie entro 1 giorno se farcite altrimenti potrete prepararle in largo anticipo e farcirle al momento.
Buon appetito!

image

image

Scritto con WordPress per Android

a vapore/ CESTO BAMBOO VAPORE/ COTTURA/ di birra/ farina ai cereali/ HOME MADE/ IMPASTI DI BASE/ IMPASTI SENZA IMPASTO/ INTOLLERANZE, ALLERGIE/ LIEVITI/ LINO/ papavero/ PIZZE/PANE/GRISSINI/ RICETTE LIGHT/ SEMI/ senza burro/ Senza categoria/ SENZA GRASSI/ senza latte/ senza olio/ senza uova/ SNACK/ ZUCCHERO

PANINI AI CEREALI SENZA IMPASTO COTTI AL VAPORE

Livello di difficoltà : ☆
Categoria : adatte ai bambini, Antipasti, merenda, semi di lino, ricette per vegetariani, HOME MADE, papavero, RACCOLTA DI LIEVITATI CON LIEVITO SECCO, snack, ZUCCHERO SEMOLATO, senza grassi, LIEVITATI SENZA IMPASTO, senza burro, RUSTICO, IMPASTI VELOCI, FARINA AI CEREALI, senza uova, colazione, PANE
Tempo di preparazione 1h10min
Tempo di cottura : 35min
Porzioni ottenute: 800gr

UTENSILI
terrina
bilancia
spatola in silicone
cesto in bambù diametro 24cm utilizzato 3 piani
pirottini in silicone
gratella

500gr farina ai cereali
350ml acqua tiepida
1 bustina di lievito di birra
1cucchiaio di zucchero
1 cucchiaino scarso di sale

semi di lino
semi di papavero

In ricette precedenti abbiamo realizzato una buonissima e ben alveolata pagnotta di Grant;colei che ha ideato il pane senza impasto il quale si presenta molto molle e appiccicoso,non ha bisogno di lunghi tempi di lievitazione,pochi semplici giri di spatola e il Nostro impasto è subito pronto per essere versato all’interno di stampo,fatto lievitare e successivamente cotto.

Abbiamo anche realizzato di recente dei morbidissimi pallidi panini cinesi cotti al vapore,anche questo un pane eseguito in pochi passaggi e cotto in modo per noi occidentali in maniera inusuale utilizzando un cesto in bambù che si scopre essere un portento per rendere pane e dolci super soffici e ben alveolati.
Ecco quindi che entra in scena la mia ricetta data dalla fusione di queste realizzando dei sofficissimi panini ai cereali senza impasto cotti al vapore.
Il risultato è stato sorprendente alveolatura e super sofficità e un’ottima lievitazione ottenendo quasi il doppio del peso dlla farina utilizzato.
Pronti per una nuova ricetta?!Vediamo come si realizzano…

PROCEDIMENTO
In questa ricetta non avrete bisogno di planetaria o macchina del pane vi basterà per l’impasto una terrina e una spatola e per la cottura stampini in silicone e cesto in bambù.

Andate a sciogliere all’interno di una capiente terrina il lievito di birra e lo zucchero in acqua tiepida.
Aggiungete ora la farina ai cereali e amalgamate bene mediante spatola in silicone per circa 3-4 min.Verso la fine dell’impasto aggiungete il sale.

Andate a distribuire all’interno di ogni pirottino circa 1 cucchiaio d’impasto.
Ponete quindi a lievitare all’interno di forno spento con lucina accesa per circa 30min.
Trascorso breve tempo di lievitazione spolverizzate a piacere sulla superficie dei panini semi di lino e papavero.

Portate a bollore pentola d’acqua e ponete a cottura i panini all’interno dei piani del Vostro cesto in bambù.
Chiudete il coperchio e senza mai aprire fate cuocere dai 30 ai 40min.
Trascorso questo tempo fate prova stecchino,verificate la cottura,spegnete e spostando i pirottini fateli intiepidire all’interno del loro stesso stampo.
Successivamente con molta delicatezza sformateli e poneteli a freddare completamente su gratella.
Una volta freddi consumate a piacere.
Buon appetito!

image

Scritto con WordPress per Android

FARINA INTEGRALE/ FARINA TIPO 0/ HOME MADE/ LIEVITI/ papavero/ Pasta Madre/ PIZZE/PANE/GRISSINI/ PRODOTTI DA FORNO/ RACCOLTA PANE CON PASTA MADRE/ SEMI/ Senza categoria

BLOOMER INTEGRALE CON PASTA MADRE AI SEMI DI PAPAVERO

Livello di difficoltà: ☆ ☆
Categoria : adatte ai bambini, RACCOLTA DI LIEVITATI CON PASTA MADRE, FARINA MANITOBA, merenda, PRODOTTI FORNO, RUSTICO, FARINA TIPO 0, MIELE, colazione, HOME MADE, papavero, PANE
Tempo di preparazione 20min
Tempo di cottura : 40min
Porzioni ottenute: 1kg70gr di pane

Ingredienti
325gr farina integrale
370gr farina tipo 0
430ml acqua tiepida
1 cucchiaino di miele
2 cucchiaini di sale
50gr pasta madre rinfrescata e al massimo della lievitazione

GUARNIZIONE:
30ml acqua
1/2 cucchiaino di sale
semi di papavero qb

Istruzioni
Il Bloomer ai semi di papavero è la versione inglese dei filoni di pane presenti nel resto d’Europa.
Per realizzare questo tipo di pane occorre avere la giornata libera…I tempi di lievitazione sono lunghi e quindi te ne dimentichi ma ha bisogno di tutto il Vostro tempo e amore per una buona riuscita poiché deve essere impastato più volte e tutto inizia già dalla pasta madre che non ne occorre molta anzi ne serve proprio poca perché la riuscita di questo pane è data da un basso uso di lievito e lenta lievitazione,acquistando un gusto più corposo conservandosi a lungo.
Ovviamente la Vostra pasta madre seppur poca al momento del suo utilizzo dovrà essere stata in precedenza rinfrescata e aver raggiunto il massimo della lievitazione.
In alternativa alla pasta madre andrete ad utilizzare il lievito fresco a panetto ma solo per una quantità di 15gr.

Se non vi siete fatti scoraggiare dalle mie parole ma volete altresì cimentarvi nella produzione dello stesso non vi resta che prendervi la giornata libera e dedicarvi alla creazione di questo buonissimo pane che presenta:
crosta croccante,alta digeribilità e sapore di pane autentico.
Inoltre io l’ho realizzato miscelando farina 0 e farina integrale per renderlo ancora più leggero e rustico.

In una terrina capiente andate a setacciare le farine disponendole a fontana con l’aggiunta di sale.

In un’altra terrina andate a sciogliere il lievito fresco o la pasta madre in precedenza rinfrescata e al massimo della lievitazione in acqua tiepida insieme al miele o allo zucchero di canna.
Aggiungete quindi il composto nella terrina contenente le farine e amalgamate tra loro gli ingredienti.
Rovesciate l’impasto su piano di lavoro infarinato e continuate ad impastare per almeno 10min.
Mettete ora l’impasto in terrina e ponete a lievitare all’interno del forno spento contenente terrina d’acqua calda posta nella parte bassa del forno e lucina accesa per un tempo di 6h.

Trascorsa la prima lievitazione rovesciate nuovamente l’impasto su piano di lavoro infarinato e lavoratelo delicatamente per 5min.
Ponete nuovamente a lievitare come fatto in precedenza per
le successive 2h.

Trascorso anche questa seconda lievitazione riprendete e l’impasto e lavoratelo come fatto in precedenza.
Date al Vostro impasto forma di un rettangolo che andrete a spianare leggermente al mattarello dandogli uno spessore di 2,5cm.
Arrotolate l’impasto dal lato più lungo e modellatelo,dandogli forma di un filone con misure di 33*13cm
Ponetelo su foglio di carta forno posta su teglia rettangolare forata e rimettete a lievitare per 25min.

Estraete il pane dal forno che preriscalderete impostando la temperatura a 230° e mediante uso di coltello dalla lama affilata praticate 6 tagli diagonali sulla superficie del rotolo,pennellate con miscela di acqua e sale e ultimate spolverizzandolo con semi di papavero.

Giunto il forno a temperatura fate cuocere per 20min mantenendo la terrina d’acqua calda posta nella parte bassa del forno,abbassate la temperatura a 200° andando ad eliminare la terrina contenente acqua e continuate la cottura per altri 25min.
A cottura ultimata estraete il Vostro pane e ponete a freddare su gratella.
Ora che è completamente freddo andate pure a gustarlo a Vostro piacere dopo una giornata di panificazione ve lo metitate!
Buon appetito!

image

image

Scritto con WordPress per Android

ANTIPASTI/ bagel/ di birra/ FARINA TIPO 0/ HOME MADE/ LIEVITI/ papavero/ PIZZE/PANE/GRISSINI/ PRODOTTI DA FORNO/ rustico/ SALATI/ Senza categoria/ SESAMO

BAGEL

Categoria : Antipasti, RUSTICO, PRODOTTI FORNO, colazione, OLIO EVO, PANE, MIELE, UOVA, adatte ai bambini, Salati, merenda, FARINA TIPO 0, HOME MADE, sesamo, RACCOLTA DI LIEVITATI CON LIEVITO SECCO, papavero
Tempo di preparazione 15min
Tempo di cottura : 20min
Porzioni ottenute: 9 bagel

Ingredienti
IMPASTO:
1bustina di lievito
1cucchiaino di miele
2 cucchiaini di sale
350gr di farina
210 ml acqua tiepida

BOLLITURA IN PENTOLA:
2,5 litri d’acqua
1 cucchiaio di miele

GUARNIZIONE:
1 albume
1cucchiaio d’acqua
semi di sesamo
semi di papavero

Istruzioni
Ultimamente in alcuni film non facevo altro che sentir parlare dei bagel ero davvero curiosa di provare a realizzarli soprattutto per mettermi alla prova in cucina e anche per mangiare un pane diverso dal solito anche se io sono sempre in evoluzione e così oggi ho messo le mani in pasta merito del mio nuovo libro e via con la ricetta!
Realizzarli è stato davvero semplice e divertente pochi minuti di cottura e tempi veloci nella lievitazione insomma una bella scoperta;)

I bagel vengono mangiati in molti paesi specialmente all’interno di comunità ebraiche e molto popolari negli Stati Uniti.
Posso essere preparati oltre con l’utilizzo della farina bianca anche con la farina integrale o di segale guarnendoli anche in diversi modi utilizzando cumino, papavero, sesamo e cipolla.
Ma ora senza dilungarmi ulteriormente vi svelo la ricetta.
Provate a realizzarli!

Ponete in una terrina capiente la farina, il lievito e il sale.
Fate un incavo al centro e versate l’acqua tiepida a cui avrete sciolto il miele.
Impastate bene il tutto al fine di ottenere un impasto liscio e compatto.
Date forma di una palla e ponete in terrina in forno spento con luce accesa e terrina d’acqua calda posta nella parte bassa del forno e fate lievitare per 1h.

Trascorso il tempo di lievitazione estraete la terrina contenente l’impasto e versate su piano di lavoro infarinato, impastate per circa 1min e dividete l’impasto in 9-10 pezzi a cui darete forma tondeggiante.
Fate riposare per 5min.

Ora appiattire leggermente ogni pallina e con il pollice fate un foro l centro e rigirate il dito fino a farne un foro.
Ponete nuovamente a lievitare per 20min.

Ponete in pentola capiente acqua e miele e portate a bollore versateci 2-3 bagel per volta facendoli cuocere per 1min, girateli e continuate la cottura per altri 30 secondi.
Scolateli e adagiateli su teglia rivestita con canovaccio pulito in modo da farli asciugare.
Preriscaldate il forno a 220°, posizionate 4-5 bagel in teglia distanziati quanto basta l’uno dall’altro, pennellateli con albume d’uovo sbattuto e diluito con acqua e spolverizzate con sementi a piacere; io sesamo e papavero.
Infornate i bagel mantenendo nella parte bassa del forno la terrina contenente acqua calda e fate cuocere per 20min.
A doratura e cottura ultimata sfornate i bagel e ponete all’interno di un canovaccio pulito fino a raffreddamento.
Una volta freddi consumate semplici o farciti con ripieni dolci o salati.
Buon appetito!

I miei commenti

Leggeri, morbidissimi e invitanti;)

image

Scritto con WordPress per Android

CONSIGLIA Pizza tonno e cipolla

Send this to a friend